Google Cloud Spanner al debutto, un database diverso dagli altri

Byviral

Google Cloud Spanner al debutto, un database diverso dagli altri

E’ ora disponibile dopo tre mesi di beta, il nuovo servizio di database relazionale distribuito, appoggiato sul cloud di Big G.

 

La nuvola di Google, si allarga nel territorio dei servizi. Dopo quattro mesi circa dal lancio della versione beta, passa alla disponibilità generale Google Cloud Spanner, un servizio di database relazionale poggiato su cloud e, a detta di Big G, diverso dalle proposte della concorrenza.

Da sempre orientata al mondo degli sviluppatori, questa volta la società di Mountain View ha messo a punto una soluzione molto aziendale, nell’intento di conciliare esigenze di velocità, coerenza e scalabilità. E nell’intento di conciliare i vantaggi dell’approccio relazionale e di quello nonSql. Prima del lancio commerciale, Spanner è poi stato adottato internamente dall’azienda per servizi come Google Play e Adwords, dimostrando di saper gestire carichi di lavoro da decine di milioni di query al secondo.

Google-Cloud-Spanner-horizontal-scalable-global-database-696x332

Tali caratteristiche assicurano una availability del 99.999%, bassa latenza e alto throughput, facendo di Cloud Spanner un’alternativa valida per chi opera nel campo della finanza, dell’e-commerce, della pubblicità o dell’editoria online. Alla attuale scalabilità orizzontale all’interno di una medesima regione cloud si aggiungerà, nel corso dell’anno, la scalabilità cross-regionale

 

About the Author

viral administrator

Leave a Reply